60enne tenta il suicidio ma è salvato

Sulla strada che porta sul Monte Faito un volontario dell’AVF gli ferma il gesto estremo

Risultati immagini per ticciano vico equense
Panorama di Ticciano

 Vico Equense – Un 60enne di Ticciano tenta il suicidio ma è salvato sulla strada che porta sul Monte Faito da un volontario dell’AVF che lo ferma nel compiere il gesto estremo.

Potremmo dire una tragedia sfiorata di una persona in un momento di disperazione, che si è fermato nella prima piazzola di via Nuova Faito ed ha messo in atto il suo piano suicida nella mattinata del 27 agosto tagliandosi con una lametta vari punti del corpo.

Ma la fortuna ha voluto che non morisse dissanguato perché in quel momento stava passando un volontario dell’AVF (Associazione Volontari del Faito), che stava ritornando verso Moiano e vedendo una vecchia 500 con la portiera aperta si è insospettito perché non vi era nessuno nei paragi.

Avvicinandosi all’auto lo ha trovato riverso a terra tra il muretto ed il veicolo, aveva numerose ferite da taglio con il sangue che usciva, ma stando un momento in cui ormai voleva farla finita voleva andare fino in fondo, così il volontario ha chiamato gli altri suoi colleghi che giunti sul posto hanno fatto calmare l’uomo. Facendosi che non si immolasse nel folle gesto che voleva commettere e gli hanno prestato i primi soccorsi, e poi hanno chiamato il 118 ed i carabinieri della locale stazione.

Si vedrà perché ha tentato questo folle gesto anche perché ci sono dei controlli in corso per risalire al motivo che lo ha indotto a questo suo gesto.

 

GISPA

 

Precedente Carlo Ametrano tra Telelombardia e pagelle Successivo Ricette preparate al momento in “Show Cooking – Chef e Pasticcieri in Piazza”