Abusi edilizi, 16 persone denunciate

Ne sono stati commessi vari sul territorio sorrentino

 

 Redazione – Per vari abusi edilizi commessi vari sul territorio sorrentino sono state denunciate 16 persone durante il mese di febbraio.

Sono finiti sotto la lente di ingrandimento, proprietari, committenti e tecnici, di varie strutture, nella quali c’è stato un aumento del volume di vari metri quadrati, ed inoltre sono state riscontrate anche delle false attestazioni nella documentazione presentata. In poche parole questo hanno riscontrato gli agenti della polizia municipale con i funzionari dell’ufficio Antiabusivismo del Comune.

In una struttura dove c’è un’attività extralberghiera, i caschi bianchi hanno riscontrato che un terrazzo pertinenziale era stato chiuso anche con finestre, e questo ha fatto aumentare il volume di circa 14 metri quadrati. Questo ha fatto scattare il deferimento di ben sei persone alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata.

Poi nella marina che fu resa dal famoso film “Pane, amore e….”, con Sofia Loren e Vittorio De Sica, è finita sotto il periscopio un’abitazione dove sono stati montati degli infissi in alluminio, due tettoie in tegole, dei pannelli in lamiera posti a copertura di una scala metallica, ed era stato ricavato un volume abusivo nel sottotetto e l’ampliamento di coperture su di un terrazzino.

Ma non finisce qui, perché nel Centro storico in un esercizio commerciale è stata rilevata la sistemazione in modo permanente di una pedana in legno su suolo pubblico, per cui è scattata la denuncia della società titolare dell’attività.

E per chiudere, nell’abitazione di un condominio, è stata rilevata la sistemazione di una tettoia di 20 metri quadrati. Vari abusi sono stati abbattuti, ma inoltre altre 4 persone sono state deferite alla Procura di Torre Annunziata.

 

 

Precedente Pompei, terrorismo: allerta alta Successivo Youtopia apre gli Incontri Internazionali del Cinema