Accoltellati a Massa Lubrense 21enne e suo padre 44enne

Il padre della fidanzata non accetta la storia e con il fratello passa alle vie di fatto

 

 Immagine correlataMassa Lubrense – Il padre della fidanzata non accetta la storia e con il fratello passa alle vie di fatto e sono accoltellati il 21enne fidanzato e suo padre 44enne.

La resa dei conti è stata tutta in casa rumena, infatti la figlia del 39enne è fidanzata con il 21enne ma l’uomo non accetta questo rapporto ed insieme al fratello, nella serata del 22 febbraio, si presenta in casa del giovane. Con loro portano sia un coltellaccio da cucina che un martello, così passano all’azione aggredendo il 21enne e suo padre 44enne, tanto che si sono accaniti su di loro che li hanno lasciati  riversi a terra, poi si sono allontanati in direzione di Sorrento a bordo di una jeep.

Quello che stava accadendo non è passato inosservato ad alcuni cittadini che subito hanno avvertito il 112 e sul posto si sono recati gli uomini dell’Arma della locale caserma, della compagnia e della stazione di Sorrento, coordinati dal capitano Marco La Rovere. I carabinieri entrando in casa dei malcapitati li hanno trovati sanguinanti e subito è stato anche avvertito il 118 che urgentemente si è recato sul posto ed ha accompagnato le vittime in all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Sorrento. Li sono stati ricoverati per le ferite lacero contuse e le lesioni riportate. Intanto i militari si sono messi sulla pista dei due rumeni che sono stati rintracciati lungo la strada SP7 che porta verso Sorrento, sono stati bloccati e tratti in arresto per tentato omicidio in concorso, e dopo le formalità di rito sono stati tradotti al carcere di Poggioreale.

 

GISPA

Precedente Piano, in costiera girava libero un condannato Successivo Frena ma va avanti il Sorrento