Alla Federico II Grande Progetto Fiume Sarno

Lo studio per un progetto alternativo alla seconda foce

 

 Immagine correlataRedazione – Grande Progetto Fiume Sarno. Si è svolta, questa mattina, presso la III Commissione Speciale del Consiglio regionale della Campania, presieduta da Gianpiero Zinzi, l’audizione relativa ai lavori di adeguamento del canale Bottaro e agli interventi di riqualificazione ambientale che interesseranno il territorio del comune di Torre Annunziata. All’incontro hanno partecipato il sindaco Vincenzo Ascione, il presidente del Consiglio comunale, Rocco Manzo, i capigruppo consiliari, i rappresentanti sindacali di CGIL, CISL e Uil dell’area torrese-stabiese, il Comitato Gente del Sarno, il Comitato Salera e le associazioni Legambiente e Fareambiente. Presente al summit anche il vicepresidente della giunta regionale e assessore all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola.

«Abbiamo illustrato alla Commissione l’ordine del giorno del Consiglio comunale monotematico dello scorso 26 aprile – spiega il primo cittadino -, nel quale si ribadiva il “no” all’opera così come era stata ideata dalla Regione e, contestualmente, la necessità di una revisione del progetto iniziale. In merito alle nostre riserve sollevate sulla seconda foce, la Regione ha affidato all’Università Federico II lo studio di un modello idraulico necessario per poter procedere alla stesura di un progetto definitivo. Nel contempo – conclude Ascione – non verranno effettuati ulteriori lavori». Le parti si riaggiorneranno a valle della verifica tecnica della Federico II con lo scopo di illustrare le possibili soluzioni che verranno individuate.

Precedente La sezione Letteratura al via Napoli Teatro Festival Italia Successivo Rischia di scoppiare l'aorta