Appuntamento con il Mercato della Terra a Piano

Stavolta è di scena la cicerchia dei Campi Flegrei

 

 Risultati immagini per mercato della terra piano di sorrentoPiano di Sorrento – Siamo ai primi di febbraio e riecco l’appuntamento con il Mercato della Terra e stavolta è di scena la cicerchia dei Campi Flegrei.

Questo è il terzo appuntamento con i laboratori “Verso Leguminosa”, che si svolgerà domenica 11 febbraio alle ore 11.00 nel Mercato ortofrutticolo, nell’area educazione il laboratorio e si parlerà appunto di questo legume che nasce tra i filari di falanghina e piedirosso, vitigni autoctoni, a piede franco, sui crinali vulcanici dei Campi Flegrei.

Il seme della cicerchia viene piantato tra gennaio e febbraio, dalle sapienti mani del contadino che ne è custode da generazioni, la si fa risalire dall’epoca romana con il nome di cicercula, è stata uno dei prodotti più consumati dalle famiglie contadine, soprattutto nell’area flegrea, fino agli anni sessanta.

Per un periodo la sua coltivazione fu messa al bando ma poi grazie ad alcune aziende fu ripristinata viene nuovamente seminata lungo i terrazzamenti dei vigneti.

Ha una forma tondeggiante, con i bordi irregolari, schiacciati, spigolosi e dalle diverse sfumature di colore, dal grigio al marrone chiaro, la sua la polpa è granulosa ed al gusto lascia in bocca un’immagine sensoriale della terra vulcanica da cui proviene. Ha caratteristiche nutrizionali interessanti, sia per l’elevato contenuto di proteine e amido, che per la scarsità di grassi. Buona la presenza di vitamine B1, B2 e PP, calcio, fosforo e fibre.

La continuano a produrre a Bacoli, uno dei comuni flegrei. A farlo, è l’azienda agricola, La Sibilla, che l’ha preservata da una certa estinzione ed essa sarà presente al Mercato ed al Laboratorio. Parlerà di questo legume la nutrizionista Carmen Starace, l’agronomo Rosa Russo, il rappresentante della Comunità del Cibo in area flegrea, Rosario Mattera, e lo storico Assunta Vanacore.

Il laboratorio si concluderà con una degustazione, sia del prodotto al naturale, per scoprirne le principali caratteristiche, che all’interno di una ricetta.

 

GISPA

 

Precedente SS 163 Amalfitana: crolla una piazzola Successivo Una tavola rotonda "Le scuole di Sorrento. A Tavola con gusto"