Associazione ‘Rf78-PerSempreRoby’: donato carrello dei farmaci oncologici all’ospedale

Al reparto di oncologia del presidio ospedaliero «Santa Maria della Misericordia» di Sorrento

Un carrello per il trasporto e la conservazione dei farmaci è stato donato dall’associazione ‘Rf78 – PerSempreRoby’ al reparto di oncologia del presidio ospedaliero «Santa Maria della Misericordia» di Sorrento.

La consegna è avvenuta stamani, 16 maggio, proprio nei locali del nosocomio sorrentino: presenti i vertici sanitari, i vertici del reparto, il personale infermieristico e una delegazione dell’associazione, guidata da Teresa Di Bartolomeo e Guglielmo Fiorentino, genitori di Roberto Fiorentino, giovane sorrentino a cui è dedicato proprio il sodalizio di volontariato.

Roberto aveva 42 anni quando nel gennaio di tre anni fa morì in seguito a una forma aggressiva di tumore ai polmoni che lo aveva inchiodato su una sedia a rotelle.

Coinvolgendo gli amici del figlio e rispettandone i valori espressi durante la sua giovane esistenza, i genitori di Roberto hanno trasformato, così, il dolore in attivismo sociale e deciso di costituirsi in associazione di volontariato per dare un contributo nella delicata lotta contro il cancro. Un contributo che si è concretizzato in iniziative di aggregazione, spettacoli musicali e nell’allestimento di mercatini dell’artigianato, con un risvolto solidale: il ricavato, infatti, è servito finora per l’acquisto di apparecchiature mediche per ottimizzare i servizi sanitari nei poli ospedalieri di Sorrento e Napoli.

Di qui, il senso dell’ultima donazione all’ospedale di Sorrento: si tratta di un carrello, dotato di una serie di specifiche caratteristiche in uso negli ambienti sanitari, per il trasporto e la conservazione dei farmaci salvavita. Sul carrello, apposta una targa, in memoria di Roberto: “Alle passioni. All’impegno civico. Al sorriso. Alla Vita. A Roberto Fiorentino”.

Commozione dei presenti nel ricordo di Roberto e il rinnovato proposito dei componenti dell’associazione Rf78: “Grazie davvero a tutti coloro che ci sostengono e ci spingono a proseguire lungo il percorso intrapreso qualche anno fa: volontari, amici, contributori, operatori degli organi di informazione, istituzioni – spiegano -. Sono in cantiere altre iniziative, che a breve saranno diffuse sui nostri canali abituali. Grazie ancora!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.