Espugnata Cervinara dal Costa d’Amalfi

La rete della vittoria la sigla Vitiello Luigi all’inizio della ripresa

 

Foto tratta dal sito costadamalficalcio.com

 Redazione – Grande impresa del Costa d’Amalfi che espugna Cervinara e la rete della vittoria la sigla Vitiello Luigi all’inizio della ripresa di testa.

Nessuno si pensava che ci poteva scappare l’impresa da parte dei costieri su un campo in cui in poche squadre hanno portato via qualche punto, e stavolta addirittura tre e ci sono riusciti i costieri che sornionamente hanno messo il punto sulla i riuscendo a sfruttare una delle rare occasioni capitate. Dal canto loro gli irpini hanno battuto cassa suonando molto ma non ricavando nulla, tanta mole di gioco, con delle buone e filtranti azioni ma che sono state ben rintuzzate dalla difesa costiera, quando poi non poteva fare nulla ci ha pensato il palo.

E’ stata una gara sofferta ma con il cuore, la determinazione ed il sacrificio, i biancazzurri costieri sono stati ripagati contro un avversario tignoso e spigoloso.

La gara – PRIMO TEMPO

7’  AC Furno effettua un tiro in porta che viene parato dal portiere avversario.

AC  Colarusso va via sulla destra, ma il suo cross è ben coperto da Vigorito e De Luca F.

44’  CDA  Vitiello L dai 30 metri lascia partire un destro incredibile che costringe De Luca P a mettere la sfera in angolo a fil di traversa.

Una prima frazione con il Cervinara che cerca subito di tenere in mano il pallino della gara, ma l’undici costiero tiene bene botta, anche se trova difficoltà nel ripartire, ma poi per poco non ci scappa la rete della domenica con il tiro di Luigi Vitiello.

SECONDO TEMPO

3’  AC  Zerrillo si presenta in area dalla sinistra, ma Faggiano non si fa sorprendere e si oppone alla sua conclusione sul primo palo mettendo in corner.

9’  CDA  0-1  Ripartenza veloce, palla lunga per Mascolo che, evitato l’intervento di un difensore, parte sulla sinistra, con un doppio passo sbilancia Pepe e crossa sul secondo palo per il solissimo Vitiello L, che di testa incrocia e batte De Luca P.

AC  Colarusso entra in area ma il suo destro è murato in angolo da un giocatore costiero.
AC  Colpo di testa di Colarusso, che miracolosamente Faggiano devia sulla base del palo, da pochi passi.

30’  AC  (esp)  Espulso Russolillo per vibrate proteste.

CDA  Contropiedi che vedono Ferrara e Catalano avere due buone occasioni ma le sprecano.

AC  Testa di Colarusso, ma la palla esce al lato dopo che ha scheggiato la base del palo, con Faggiano a controllare.

Una ripresa più vivace, con l’Audax a cercare subito il vantaggio ma poi subisce il freddo colpo costiero ma non si abbatte ed ha una vivace reazione d’orgoglio che scalfisce il Costa fino ad un certo punto, nonostante che resta in dieci.

Novantunesimo – Soddisfatto mister Contaldo che sapeva di affrontare una squadra forte, che lotta per il vertice della classifica ed è in un buon momento, perciò aveva preparato la partita tenendo bassa la squadra nella metà campo del Costa, e cercando di chiudere tutte le traiettorie per poi farli agire alla larga per mettere dalla fasce la palla al centro dove la difesa ha effettuato un buon lavoro.
Una classifica che si accorcia per cui egli reputa che ogni partita è un’opportunità dalla quale vuole ottenere il massimo sia sotto l’aspetto della prestazione della squadra che sotto quello dei risultati,  poi se ci sono la prestazione, l’intensità, la determinazione, la lotta ed il coraggio di affrontare la gara fino al 100 ed alla fine arriva un risultato negativo, egli se lo prende come ha fatto fino ad oggi.

Reputa che questo è un campionato che chiunque può battere chiunque, ogni gara è un’occasione da non perdere e sia per la zona lata della classifica che per quella bassa, tutto si deciderà nelle ultime partite.

Ed intanto in settimana ci sarà da preparare, concentrandosi, la gara interna contro il Castel San Giorgio.

CAMPIONATO ECCELLENZA CAMPANIA 2017-18 – GIRONE B – 17^ GIORNATA – 2^ RITORNO

AUDAX CERVINARA – COSTA D’AMALFI 0-1
Goal:
9’st  Vitiello Luigi.

AUDAX CERVINARA: De Luca P, Casale, Ciampi, Pepe (40’st Castiello), Befi, Fusco, Zerillo, Calandrelli (35’st Crisci), Furno, Colarusso, Taddeo (15’st Russolillo).
A disp: Cangiano, Clemente, Saginario, Iossa.  Allen: Iuliano.
COSTA D’AMALFI: Faggiano, Cantilena, Palumbo, Cestaro (40’st Vitiello R), De Luca F, Vigorito, Vitiello L (30’st Catalano), Di Landro, Marino, Mascolo (50’st Di Crescenzo), Ferrara D (40’st Ferrara V).
A disp: Napoli, Aliberti, War.  Allen: Contaldo.
Arbitro: Antonio Rapuano (Benevanto).

Assistenti: Vito Marrazzo (Nocera Inferiore) – Costantino Recano (Nola).

Espulso: 30’st Russolillo (AC) per vibrate proteste.
Ammoniti: pt – 21’ Casale (AC), 29’ Faggiano (CDA), 39’ Marino (CDA);  st – 13’ Vitiello Luigi (CDA), 17’ Palumbo (CDA), 22’ De Luca (CDA), 32’ Cantilena (CDA).
Note: giornata variabile, erba naturale discreta.

Angoli: 7-2.    Recupero: 1’pt e 5’st.

 

GISPA

 

Precedente La perla balistica di Palladino non basta al Sant’Agnello Successivo Sconfitta a testa alta la Polisportiva Sorrento