Grossa frana nella zona di Ponte Orazio

Il vasto smottamento si è verificato intorno all’ora di pranzo e sgomberate 3 famiglie

 

 Piano di Sorrento – Ancora una volta una frana interessa la zona di Ponte Orazio e stavolta si è verificata una grossa frana che è accaduta intorno alle ore 13 circa e sono state sgomberate 3 famiglie.

Meno male che il vasto smottamento si è verificato nella zona interna al vallone Lavinola ed ha investito una specie di capannone in cui per fortuna non c’era nessuna persona, ma solo tre cani di cui uno solo era rimasto sotto il tufo franato che si è sgretolato.

Immediatamente si è mossa la macchina dell’emergenza: vigili del fuoco, protezione civile, carabinieri e polizia municipale che in collaborazione con l’Utc che hanno effettuato sopralluoghi per accertare l’entità dei danni e mettere in sicurezza la zona. I vigili del fuoco si sono accertati che nel letto del vallone, dove c’era questa baracca, non c’erano persone ma solo i suddetti cani, per cui la frana l’ha distrutta ma ha anche ostruito una piccola stradina all’interno di esso. E come si evince già il sindaco Vincenzo Iaccarino si è messo in moto anche per questa frana contattando il Genio Civile e la Protezione Civile della Campania per fare il punto sulla situazione.

Ma lo stesso primo cittadino con un’ordinanza ha ordinato con urgenza immediata lo sgombero di tre famiglie che abitano nei fondi terrieri situati sull’orlo franato del vallone Lavinola.

Una situazione che si sta facendo urgentissima e praticamente non si può aspettare la cosiddetta ‘carta bollata’ che deve smuovere la macchina burocratica, che deve dare il ‘go’ per i lavori che urgono poiché circa 300 persone sono isolate e non devono aspettare che scenda la manna dal cielo. O sperare che ci scappino vari morti e feriti per far muovere tutta la burocrazia.

 

GISPA

 

Precedente Nei Campi Flegrei scosse sismiche Successivo La Giornata nazionale del Paesaggio nel Museo Georges Vallet