Ladro seriale fermato ad Amalfi

Aveva rubato un cellulare, l’anno scorso offerte in chiesa a Positano

 

I Carabinieri della stazione di Amalfi hanno scoperto e denunciato l’autore del furto di un cellulare commesso alcuni giorni fa ad Amalfi in un cantiere edile.

Mentre gli operai erano al lavoro in Largo Duca Piccolomini, un malfattore, introdottosi nell’area, ha notato lo smartphone sotto carica attiguo al quadro elettrico temporaneo, lo ha staccato, appropriandosene e dileguandosi fra i vicoli.

Dopo la denuncia da parte del proprietario, i Carabinieri hanno acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza comunali con quelle di alcune abitazioni limitrofe, delineando i connotati del ladro.

Ieri, durante una servizio di pattuglia sul territorio, i militari coordinati dal capitano Roberto Martina, hanno notato un uomo riconducibile esattamente all’autore del furto, aggirarsi per Amalfi mentre vendeva ombrelli. Lo hanno quindi fermato, identificato e portato in caserma presso cui il raffronto con le immagini si è rivelato inequivocabilmente

L’uomo, classe 1974, di Secondigliano, è stato denunciato a piede libero.

Era già noto ai militari dell’Arma della Costiera per essere stato scoperto e denunciato quale autore, circa un anno fa, del furto delle offerte da una chiesetta di Positano.

Sono in corso ulteriori indagini per recuperare il telefono cellulare che pare sia stato immediatamente rivenduto a un extracomunitario.

 

Fonte il vescovado.it

Precedente La Polisportiva Sorrento non resiste Successivo Ospite alla Sirens’ Run, il maratoneta Calcaterra