L’esercito di Terracotta: sull’arte funeraria dell’antica Cina un approfondimento

Mercoledì 28 febbraio alle 17 al MANN: ingresso gratuito con Chiara Visconti

 

Napoli – Al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, un incontro tra la Mostra “L’Esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina” e il Museo Archeologico di Napoli, un fuori programma nell’ambito della XXIII edizione degli Incontri di Archeologia, curati dal Servizio Educativo del MANN.  Esercito di Terracotta_ph Mario Zifarelli.JPG

Mercoledì 28 febbraio alle 17, al MANN si terrà un approfondimento dal titolo “Come in uno specchio: l’esercito di Terracotta e l’arte funeraria dell’antica Cina”, a cura della dott.ssa Chiara Visconti, Docente di Archeologia e storia dell’arte della Cina e del Giappone, Dipartimento Asia Africa e Mediterraneo dell’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”. A seguire, una degustazione di tè preparato secondo il rito tradizionale cinese, il gong fu cha, offerto e raccontato da “Qualcosaditè” di Giuseppe Musella.

Cerimonia tè alto.JPG

«Continua la prestigiosa partnership con il MANN con incontri che uniscono l’approfondimento storico-artistico sul tema della mostra al momento di scoperta della tradizionale cerimonia del tè cinese, il gong fu cha.» ha dichiarato il curatore italiano della Mostra Fabio di Gioia.

La grande riproduzione di una delle più importanti scoperte della storia dell’archeologia, i guerrieri del grande Imperatore Qin Shi Huangdi, Ottava Meraviglia del mondo, è prorogata fino all’8 aprile ed è visitabile ogni giorno dalle 10 alle 20 (ultimo ingresso ore 19) nella Basilica dello Spirito Santo in via Toledo 402 a Napoli.

 

Precedente Cerimonia della posa delle piastrelle a Sant’Agnello Successivo Criticità meteo, gelo e neve per 16 ore