Luci ed ombre: attesa Dna e bimbo senza padre

Storia strana quella che sta accadendo da 5 anni tra l’imprenditore sorrentino 50enne ed una 40enne stabiese

 

Immagine correlata
Tribunale di Torre Annunziata

 Redazione – Attesa del Dna e bimbo senza padre da 5 anni.

Luci ed ombre sulla storia strana che sta accadendo in questi anni tra l’imprenditore sorrentino 50enne ed una 40enne stabiese che poi è stata accusata di stalking dall’uomo per cui oggi è imputata, insomma si sta andando avanti nelle aule del Tribunale di Torre Annunziata, dove si deve stabilire il tutto.

Nella sezione civile è in corso un procedimento per accertare se realmente l’uomo è il padre biologico del bimbo, mentre in un’altra aula, quella penale, si sta svolgendo il processo alla 40enne che è stata denunciata per stalking dal 50enne che sostiene che il bambino non è un figlio suo ma di un altro uomo, con cui la donna avrebbe avuto una relazione.

Sembra essere la trama di un film, ma invece è un’amara verità e chi ne paga le pene è un bimbo,

che secondo la donna stabiese è il frutto di una loro relazione extraconiugale, poi ella venendo a sapere della gravidanza avrebbe messo a ferro e fuoco sia l’uomo che i suoi familiari con dei messaggi e delle telefonate. Da questo l’uomo sorrentino la denunciò per stalking.

GISPA

Precedente Pulizia dei fondali a Sorrento, partecipe il ministro Costa Successivo Fantascientifico Costa d’Amalfi nel finale