Malore lo coglie sullo scooter, muore e precipita

Stava nel suo viale che aveva imboccato, ha perso il controllo del mezzo ed è finito in una scarpata

 

 Sant’Agnello – Ha avuto solo il tempo di imboccare il suo viale di casa quando è stato colto da malore sul suo scooter è muore, ne perde il controllo e precipita in una scarpata adiacente alla sua proprietà.

Fatale è stato il destino di un 61enne che aveva passato una serata spensierata al bar insieme agli amici, che si era allontanato nel pomeriggio in sella al suo motorino per passare qualche ora senza pensieri, anche con qualche amico per scambiare qualche parola. Poi si è rimesso in sella al suo scooter ed è ripartito per far ritorno verso casa, nella frazione di Trasaella, ma quando vi è arrivato ed ha imboccato il viale ha accusato un malore che si è rivelato fatale, così è precipitato da un’altezza di circa tre metri insieme allo scooter. Secondo quando ricostruito dalle forze dell’ordine.

Ad accorgersi dell’accaduto è stato un familiare che subito ha chiamato il 118 che è arrivato sul luogo con un’ambulanza, i sanitari purtroppo non hanno potuto fare altro che accertarne il decesso. Dopo sono anche intervenuti i carabinieri di Sorrento, coordinati dal capitano Marco La Rovere, ed i vigili del fuoco di Piano di Sorrento che hanno recuperato la salma dalla scarpata.

Sulla vicenda la procura oplontina non ha voluto aprire un’inchiesta e la salma dell’uomo è stata consegnata ai familiari.

 

GISPA

Precedente Meta, tratto della amalfitana: un appello per ricostruire Successivo Costa d’Amalfi, da digerire sconfitta difficile