A Purgatorio e Scrajo divieti balneazione

Non più a Scutolo come è stato erroneamente scritto, ed ordinanza a Vico Equense emessa dal sindaco Buonocore

 

Immagine correlata
Scrajo

 Costiera sorrentina – Come era previsto sono scattati i divieti di balneazione nelle zone della spiaggia del Purgatorio ma non più a Scutolo come è stato erroneamente scritto ed allo Scrajo, con l’ordinanza a Vico Equense emessa dal sindaco Buonocore.

Un grave errore quello commesso ufficio Ambiente del Comune metese, perché nell’Ordinanza numero 51 si evince che “la balneazione era da vietarsi: LONGITUDINE inizio 14,40648 fine 14,40463 – LATITUDINE inizio 40,64608  fine 40,64346 con Cod. Identificativo: IT015063046003; e precisamente dal tratto che va dal Circolo Nautico Marina di Alimuri al confine del vallone Lavinola; Rilevato che l’istruttoria espletata dall’Ufficio ambiente è stata erroneamente condotta, tanto che non è stato rilevato che la zona in cui è interdetta la balneazione corrisponde allo specchio acque denominato “Purgatorio”, giusta nota prot. 9809 del 18.6.2018”. Perciò “ORDINA – Con decorrenza immediata, IL DIVIETO DI BALNEAZIONE, fino a nuova comunicazione, nella zona demaniale marittima denominata “Purgatorio”, presso il seguente punto di coordinate geografiche: LONGITUDINE inizio 14,40648 fine 14,40463 – LATITUDINE inizio 40,64608 fine 40,64346 e precisamente dal tratto che va dal Circolo Nautico Marina di Alimuri al confine del vallone Lavinola”. Questo si legge nell’ordinanza.

Mentre nell’altra emanata dal sindaco di Vico Equense, Andrea Buonocore, è fatto divieto di balneazione nella zona dei Bagni di Scraio, e questo sulla base dati delle analisi Arpac effettuate sui campioni di acqua marina prelevati il 13 giugno nel tratto di costa identificato come punto di prelievo IT015063086002 compreso tra i seguenti punti “da 200 mt sud Scoglio Tre Fratelli a Santa Maria del Toro”. Infatti nell’Ordinanza numero 148 il primo cittadino “ORDINA – il divieto temporaneo di balneazione nel tratto di litorale ricadente nel territorio del Comune di Vico Equense come appresso specificato: ID_AREA_BAL IT015063086002 (Codice Identificativo Area di Balneazione) COORDINATE GEOGRAFICHE del tratto di acqua di balneazione LONGITUDINE Inizio 14,43542 Fine 14,43143 – LATITUDINE 40,67447 40,66745 – Lunghezza in metri 1092 e opportunamente rappresentato nello stralcio grafico allegato alla presente ordinanza (sub. A), sino a nuova comunicazione da parte del Dipartimento Provinciale di Napoli dell’A.R.P.A.C.”

Il provvedimento sarà revocato dopo che saranno effettuate queste nuove analisi ed i valori saranno nella norma.

 

GISPA

 

Precedente Donato Cellini, i primi 40 anni Successivo Napoli Teatro Festival Italia, giornata fitta