Raccolta differenziata con mezzi elettrici a Massa Lubrense

Sperimentazione per ridurre le emissioni gassose e dell’immissione di CO2 nell’aria

 foto mezzi elettrici.jpg

Massa Lubrense – L’Amministrazione Comunale di Massa Lubrense e l’assessorato all’Ambiente diretto da Nunzia Sonia Bernardo in collaborazione con la società Terra delle Sirene e la società Exelentia ha avviato la sperimentazione della raccolta differenziata dei rifiuti con due mezzi completamente elettrici. Si tratta di una sperimentazione che va nella direzione della riduzione delle emissioni gassose e dell’immissione di CO2 nell’aria. “I primi risultati sono molto confortanti. I mezzi che ci sonno stati proposti dalla società Exelentia hanno una autonomia di circa 100 chilometri e sono particolarmente versatili considerando la particolare conformazione delle stradine del nostro territorio, -commenta Antonino di Palma, direttore tecnico della società Terra delle Sirene- inoltre ad oggi abbiamo registrato che per un turno di lavoro la ricarica di elettricità ha un costo molto contenuto di appena due euro”. “Abbiamo avviato questo periodo di sperimentazione -dichiara l’assessore all’Ambiente Nunzia Sonia Bernardo- in considerazione dei prossimi investimenti che dovremo affrontare per rinnovare il parco automezzi adibito alla raccolta dei rifiuti. Investimenti che vogliamo fare in modo intelligente tenendo in considerazione la salvaguardia ambientale ed il risparmio energetico”.

 

Precedente Maschio Angioino, nuove scoperte al Solstizio d'Estate Successivo SS 163 amalfitana, verso quasi fine incubo