Salvato cane abbandonato nella pineta Le Tore

Per liberarsi si stava strozzando ma un’anima buona lo ha liberato

 Risultati immagini per pincherino cane

Sorrento – Stava per fare una brutta fine, strozzarsi per liberarsi ma alla fine il cane abbandonato nella pineta Le Tore è stato salvato da un’anima buona che lo ha liberato.

Esso è un pincherino di due anni e pesa solo quattro chili e fino a qualche ora prima stava ben al caldo a casa di quel suo padrone che poi senza scrupoli di coscienza non ci ha pensato su due volte e si è recato nella pineta che sovrasta la costiera sorrentina. Qui una volta fermato il veicolo è sceso e vi ha portato questo piccolo cane di razza pinscher e Zwergpinscher, noto anche come pinscher nano. Determinato e resistente, nonostante le dimensioni, questo cagnolino è diffuso ed apprezzatissimo come cane da compagnia. Si vede che purtroppo la compagnia di questo animale non andava più bene tanto che bisognava disfarsene ed ecco fatto, lo ha legato ad un albero. L’animale di colore marrone non ci stava ad essere legato all’albero e per cercarsi di liberarsi si stava strozzando, ma a volte ci vuole anche che ti viene in aiuto la dea bendata, per lui è stata quella persona che in quel momento stava passando per quel luogo. Vedendolo non ci ha pensato su due volte e lo ha slegato ed ora è in un freddo box e meriterebbe una casa vera con dei padroni affettuosi che gli facciano dimenticare il trauma di questo triste abbandono.

 

GISPA

 

Precedente Convivere con l'intolleranza al glutine e la celiachia Successivo Punta Campanella, per il weekend sold out nel Centro Visite Interattivo