Sant’Agnello, discesa della Marinella: predisposte le operazioni di ripristino

Effettuate le verifiche tecniche: la causa dello smottamento è un’erosione di origine marina

Sant’Agnello – Sul cedimento di un tratto di pavimentazione della discesa della Marinella sono state predisposte le operazioni di ripristino.

Lo smottamento si verificò alla fine di dicembre 2023, ed ora sono arrivati gli esiti delle verifiche effettuate per approfondire le cause del cedimento di un piccolo tratto di pavimentazione.

Dopo il primo sopralluogo, con ordinanza sindacale numero 27 del 27/12/2023, la discesa era stata chiusa per tutelare l’incolumità dei cittadini e immediatamente calendarizzata l’ispezione tecnica delle cause. Poiché la discesa pedonale è l’unica via di fuga nei piani di sicurezza dell’area, nell’ordinanza è stato incluso l’accesso alla costa di Punta San Francesco, delimitando così l’intera zona

Il sondaggio tecnico-esplorativo ha evidenziato che lo smottamento del suolo sottostante l’ultimo pianerottolo della rampa è stato causato da un’erosione di origine marina, che ha lentamente depauperato il terrapieno retrostante il muro di tufo che funge da sostegno, creando delle lacune nelle zone circostanti i manufatti.

Dal Comune affermano: “Allo stato attuale non si prospettano nuovi smottamenti, ma è necessario intervenire per ripristinare lo stato dei luoghi e garantire un accesso sicuro alla zona. A tal fine sono state predisposte le operazioni del caso in sinergia con la Direzione Tecnica Ambiente della Città Metropolitana di Napoli”.

GiSpa