Sconfitta a testa alta la Polisportiva Sorrento

Nel derby contro la Banca Stabiese le sorrentine restano in gara fino alla fine

 Redazione – La Polisportiva Sorrento nel derby contro la Banca Stabiese esce sconfitta ma a testa alta e resta in gara fino alla fine.

Le ragazze costiere ci mettono tutto quello che possono in una gara che sulla carta era quasi proibitiva, ma sul parquet della Tendostruttura del Liceo Severi L. D’orsi sfoggiano una grinta ed un avere un viso aperto che fa tenere l’incontro in bilico.

Le stabiesi nonostante che la partenza lasciava presagire un match in discesa, quattro punti della Potolicchio ed una tripla della Gallo in transizione, lanciavano le coccodrille sul 9-2 dopo pochi minuti di gioco, dopo avviene l’imprevisto. La squadra della coach Braida inverte la marcia grazie alla Scala che con la sua mano morbida dalla media e la sua presenza a rimbalzo fa la voce grossa nella sfida con la sorella Carmen mantiene su le compagne. Le stabiesi però chiudevano il primo quarto sul 16-8. In quello successivo le locali avevano una marcia in più con due triple della Trotta ed il solito buon apporto della Carotenuto sotto le plance che permettevano alle stabiesi di dilatare il vantaggio sul 26-14 a metà secondo quarto. Da questo momento in poi erano le sorrentine a prendere in mano le redini del gioco con la Braida che con sue triple consecutive da 7 metri (26-20) gasava le compagne e le costiere con un finale di tempo tutto grinta e cuore si portavano all’intervallo con il punteggio di 28-28, grazie ad un parziale di 14-2.

Dopo l’intervallo però le locali si rimettevano in sesto e senza fronzoli la Gallo si caricava la squadra sulle spalle e con 8 punti filati, frutto di due triple ed un appoggio in lay up, era l’artefice principale del parziale di 10-2, capace di lanciare le locali sul 39-30 dopo pochi minuti del terzo quarto. La sospensione operata poi dalla sorrentine spezzava il ritmo delle stabiesi che barcollavano senza trovare continuità, così le costiere grazie al gioco sotto canestro delle esperte Errico e Scala rientravano nuovamente in partita alla sirena sul 39-36. L’ultimo parziale però vedeva la Banca Stabiese tenere a dovuta distanza le ospiti, ma la grinta, il cuore e la volontà di non mollare facevano si che le costiere restavano in gara ed al suono della sirena il parziale recitava: 55-50.

CAMPIONATO PALLACANESTRO SERIE B/FEMMINILE – GIRONE UNICO – 10^ GIORNATA – 3^ RITORNO
BANCA STABIESE BASKET STABIA – HERTZ POLISPORTIVA SORRENTO 55-50

(16-8; 12-20; 11-8; 16-14)

BASKET FEMMINILE STABIA: Trotta 11, De Rosa 2, Manganiello, Carotenuto 8, Potolicchio 12, Gallo 18, Orta 3, Giaquinto, Cuomo, Donnarumma, Grumetti 1, Scala all. Costagliola

POLISPORTIVA SORRENTO: Cacace, Facelgi, Scala 18, Cacace R. 8, Errico 7, Parlato 2, Borgongino 6, Braida 9, Staiano, Di Palma.   All. Balsamo.

1° Arbitro: Simone Astone (SA).  2° Arbitro: Mauro Sacco  (SA).

Segnapunti: Paola Perreon (Castellammare di Stabia).  Cronometrista: Michela Gaeta (Castellammare di Stabia).  24 secondi: Giovanni Torre  (Portici).

 

GISPA

 

Precedente Espugnata Cervinara dal Costa d’Amalfi Successivo Giovani positanesi pestati: “Cercare i responsabili” dice il sindaco Cuomo