Sorrento, arrivederci alla prossima stagione

I rossoneri salutano dopo un campionato dove in pochi scommettevano che una matricola poteva raggiungere l’obiettivo prefisso prima del tempo, ma il duro lavoro svolto da mister Maiuri e dalla sua ciurma ha premiato ed ha sconfessato i miscredenti

Sorrento – La squadra costiera dà l’arrivederci alla prossima stagione.

I rossoneri salutano dopo un campionato dove in pochi scommettevano che una matricola poteva raggiungere l’obiettivo prefisso prima del tempo, ma il duro lavoro svolto da mister Maiuri e dalla sua ciurma ha premiato ed ha sconfessato i miscredenti.

Non è stato facile soprattutto perché la 19 gare casalinghe, per indisponibilità del campo Italia (non conforme alle norme della Lega Pro), sono state giocate a circa 156 di distanza, al Viviani di Potenza, se poi ci mettiamo quelle 19 in trasferta, possiamo dire che si è stati sempre in viaggio. Uno stress non da poco, sia con bel tempo, sia con la neve o la pioggia ed il traffico sulle varie statali.

Però tutto questo non ha fermato tutte le persone che girano intorno alla squadra rossonera, in primis la società, lo staff dirigenziale e quello tecnico, mister Vincenzo Maiuri con i suoi prodi. Ma soprattutto i tifosi che non hanno fatto mai mancare il loro supporto per 38 partite.

Un campionato appena passato dopo quello precedente, in serie D, che ha visto i costieri in ‘lotta’ con la Paganese per un posto al sole, con un inizio dove le prestazioni erano di buona fattura ma non i risultati. Poi una fase centrale dove sono stati anellati quei punti vitali per la classifica, infine una fase finale dove si è finiti di ‘saldare’ i punti per quell’obiettivo che si era prefissi ad inizio di stagione, ma con un altro, che poteva essere quasi centrato, quello dei play off. Ma nelle mire della società ci sono stati i giovani che hanno ben figurato quando erano chiamati all’appello, così come la squadra femminile.

Ma alla fine va bene così, ora con ogni probabilità la prossima stagione sarà giocata in casa allo stadio di Giugliano.

Ora si guarda tutti alla questione campo Italia ed al suo restyling, con chi lavora al suo progetto sta andando avanti per far avere alla costiera sorrentina uno stadio che sia un fiore all’occhiello.

GiSpa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.