Terna, interventi tra Costiera e Capri

Nell’ambito di un progetto di sviluppo elettrico di 506 milioni che riguarda la Campania

 

 Terna S.p.A.

 

Costa delle sirene – La ditta leader nella trasformazione del mercato elettrico, Terna, investirà tra Costiera e Capri nell’ambito di un progetto di sviluppo di 506 milioni che riguarda la Campania.

Questa grande azienda con sede nella Capitale, ha messo in atto un piano complessivo di interventi che produrrà dei benefìci sia economici che ambientali, e quando saranno completate le opere, i cittadini e le imprese potranno risparmiare 330 milioni all’anno. In questo progetto saranno coinvolte grandi colossi aziendali, aziende piccole e locali, ma soprattutto si darà lavoro centinaia di lavoratori e decine di professionisti. Tra le grandi aziende che entreranno a far parte di questo progetto ci saranno: la Prysmian (con stabilimento ad Arco Felice), la Getra, la Salvati e la Abb, che insieme ad altre ditte locali minori, impiegheranno 60 tra professionisti e servizi e circa 500 lavoratori. Su territorio ci sarà la demolizione di oltre 40 km di elettrodotti attualmente esistenti e la liberazione di circa 43mila metri quadrati di territorio, il che darà anche un respiro dal punto di vista ambientale. Per quello che riguarda il nostro territorio che va dai Monti Lattari fino all’isola di Capri,

nel quinquennio figurano l’impianto di interconnessione a 150 kV Sorrento-Vico Equense-Agerola.-Lettere, che migliorerà la rete di trasmissione e di alimentazione dell’area servita attualmente da una rete elettrica risalente agli anni ’60 con ricadute positive su tutto il tessuto produttivo turistico dell’area ed il nuovo collegamento a 150 kV tra Capri e Sorrento con un secondo cavo sottomarino dopo quello realizzato tra Torre Annunziata e l’isola.

 

GISPA

 

Precedente Folgore Massa, giornata no contro la Fulgor Tricase Successivo Navi da crociera, più 16% nel 2018