Torna in Penisola Sorrentina ‘Note in Cammino’, trek & music

Il 15 luglio si va nella monumentale struttura cinquecentesca Abbazia di Crapolla

 

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, spazio all'aperto e natura

Vico Equense – Torna “Note in Cammino”, il trek & music in penisola sorrentina ed il 15 luglio si va nella monumentale struttura cinquecentesca dell’ Abbazia di Crapolla.

Con il Vesuvio a fare da cornice la giornata si inizia dal seicentesco Convento di San Francesco, con la visita guidata in esso, dopo si inizierà il trekking; si ci inerpicherà lungo una delle tante strade strette e tortuose che sembrano condurre tutte verso il cielo, si raggiungerà un luogo subito ammaliante e speciale. Si arriva sulla sommità di un colle dove si scopre una monumentale struttura cinquecentesca che dà nome, forma e sostanza all’azienda vinicola: Abbazia di Crapolla.
Secoli fa i monaci cistercensi, nella spianata che sovrasta le colline di San Francesco, piantarono una delle colture più impensabili in una zona dove vi erano esclusivamente oliveti: la vite.

Si andrà così – guidati dai proprietari – a visitare sia l’azienda che questi vigneti  che producono il il Sireo bianco e rosso che sono divenuti marchi di fabbrica, e così è venuto il momento di assaggiare ciò che sapientemente viene prodotto nelle colline vicane. Ripercorrendo la stradina che separa il Convento di San Francesco da Crapolla, si approda al belvedere con il sole che fa da capolino sul mare della costiera, dove ci sono il vino ed i prodotti della tradizione locale.

A dare il loro supporto musicale ci saranno gli artisti di strada de ‘La Terza Classe’ che, reduci dai successi di Italia’s Got Talent di Sky Arte e dalle tourneè in America ed in Europa, come i Musicisti della terza classe del Titanic, suoneranno un energico folk. Ma non ci spaventiamo: la loro musica americana è tutta made in Napoli.
Chi si inerpicherà in questa avventura affronterà un sentiero ad anello che è di tipo turistico, facile ma con qualche tratto di montagna in salita, che ha una lunghezza complessiva di 3 chilometri con un dislivello di 150 metri, la durata è di 3 ore, e si finirà forse per le ore 21.00. Il consiglio è quello di indossare delle scarpe da trekking o da ginnastica a suola scolpita, un cappellino, la protezione solare ed un abbigliamento leggero a strati.

Per chi vuol partecipare (concerto, trekking e degustazione) il contributo è di 15 euro a persona, mentre la formula degustazione + concerto costa 10 euro a persona. Bambini gratis. Per partecipare è obbligatorio prenotarsi a info@prolocovicoequense.it o chiamando al 331 3102009. È possibile contattare l’organizzazione e conoscere le novità dell’evento anche sugli account Facebook e Instagram della Pro Loco di Vico Equense

Precedente Riconosce i suoi stupratori la turista inglese Successivo Il Sorrento avanti tra allenamenti e novità