Torre Annunziata, valorizzazione dell’area archeologica e itinerari culturali

Protocollo d’Intesa tra Comune e Regione

 

Risultati immagini per comune torre annunziata
Municipio

 Redazione – Itinerario culturale di Napoli e area metropolitana e valorizzazione dei siti Unesco del Centro Storico del capoluogo campano e delle aree archeologiche di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata. Sono queste le finalità del protocollo d’intesa che il Comune oplontino ha siglato con la Regione Campania.

L’Ente di Palazzo Santa Lucia ha l’obiettivo di promuovere la valorizzazione del  patrimonio culturale attraverso specifiche e significative azioni dirette a migliorarne le condizioni di conoscenza e conservazione, nonché ad incrementarne la fruizione, riconoscendo il ruolo strategico per lo sviluppo economico ed occupazionale e per una maggiore competitività del territorio regionale.

«Gli itinerari – spiega il sindaco Vincenzo Ascione – costituiscono uno strumento essenziale di promozione e valorizzazione del nostro patrimonio culturale. Tutte le parti agiranno con azioni programmatiche sinergiche che mirino alla creazione di sistemi integrati per promuovere processi di sviluppo locale sostenibile. Il Comune – prosegue il primo cittadino – ha presentato alla Regione il progetto dal titolo “Torre Annunziata tra memoria e identità”, che si svilupperà con interventi di restauro, conservazione e

manutenzione straordinaria, installazione di dotazioni tecniche ed acquisizione di attrezzature/apparecchiature per la valorizzazione e la fruizione dei beni immobili di valore storico-artistico, architettonico ed archeologico».

Torre Annunziata fa parte insieme alla città di Napoli e quelle di Pompei ed Ercolano, della World Heritage List dell’Unesco come sito archeologico di patrimonio mondiale.

 

Precedente ‘Limoni in festa’ a Massa Lubrense Successivo Angri, a Giuseppe Santangelo il Premio Comunicare a Scuola 2018