Un rigore sconfigge il San Vito Positano

In una gara ostica e fisica i costieri sono anche fermati dalla traversa

 

Foto del rigore tratta dal diario di Facebook della Virtus Avellino

 Redazione – Il San Vito Positano in una gara ostica e fisica contro la rivelazione Virtus Avellino, esce sconfitto da un rigore ma viene anche fermato dalla traversa.

I giallorossi dovevano fare risultato ma essendo alquanto condizionati dal momento non molto felice, forse non sono stati concentrati al punto giusto visto quello che è accaduto nel momento del calcio di rigore, con la palla deviata sul palo e poi due difensori intervengono a fermare l’avversario che toccato cade a terra. Poi la traversa colpita dalla testa di Vellefuoco ferma i giallorossi che potevano dare una svolta alla gara prima dello svantaggio. In sintesi questo il resoconto di un match equilibrato, che è stato spezzettato ed in cui il nervosismo ha fatto capolino, che ha visto la squadra costiera menare le danze maggiormente nella prima frazione, creando delle buone finalizzazioni, mentre nella seconda una più determinata Virtus ci ha creduto di più.

La gara – PRIMO TEMPO

2’  VA  Palla alta di Viscido

15’  VA  Cucciniello da 30 metri circa cerca il gol della domenica che non viene perché la sua palla termina alta.

23’  VA  Su calcio d’angolo svetta di testa Lattarulo ma la sua sfera è larga di poco.

29’  SVP  Punizione di Porzio che viene smanacciata in angolo da Gilberti.

33’  SVP Dalla distanza ci prova Di Ruocco ma la sua palla è deviata in angolo da Viscido.

40’  SVP  Svetta imperiosamente Vallefuoco ma stampa la sfera sulla traversa, il tap-in successivo termina alto clamorosamente.

Una prima frazione in cui gli irpini cercano di sorprendere i costieri ma creano un solo vero pericolo, mentre la squadra positanese è più prolifica dal 29’ in poi ma la sfortuna vuole che la traversa fermi un pallone che avrebbe potuto avere sorte migliore.

SECONDO TEMPO

5’  VA  Cucciniello da 30 metri circa impegna in due tempi Belviso.

20’  VA  Cucciniello tiro al volo da 30 metri circa che non è molto alto.

21’  SVP  Longobardi su capovolgimento di fronte, bolide che Gilberti distendendosi devia in corner.

26’  VA  (rig) 0-1 Tiro che viene deviato da Belviso sul palo, nella mischia successiva, quasi a fil di palo intervengono due giocatori costieri, tra cui Squitieri, che cercano di fermare D’Acierno, prendono palla a giocatore. L’arbitro indica il dischetto, sul quale si porta Cucciniello che non fallisce.

35’  VA  Ancora in auge Cucciniello, ma la sua palla dal limite è deviata in angolo da Vallefuoco.

Una ripresa che vede gli ospiti entrare più decisi e crederci, mentre il San Vito sembra perdesi condizionato dal momento un po’ annebbiato poiché deve fare risultato a tutti i costi, poi il nervosismo pervade i contendenti e ne perde il gioco.

Una gara persa e che fa avere il morale non proprio sotto i tacchi poiché il campionato è lungo e già si pensa ad una pronta riscossa sul campo di Pontecagnano contro il Faiano.

CAMPIONATO ECCELLENZA CAMPANIA 2017-18 – GIRONE B – 19^ GIORNATA – 4^ RITORNO

SAN VITO POSITANO-NOLA 0-1

Goal: 38’st Zaccaro (rig).
S. VITO POSITANO: Belviso, Marino (43’st Ruocco), Amita, Buondonno, Vallefuoco, Squitieri, Natino, Banco (25’st Rapicano, 43’ Busanca), Longobardi, Di Ruocco, Porzio.

A disp: Di Leva Terracciano, Langella, Del Sorbo.  Allen:  Attanasio.

VIRTUS AVELLINO: Gilberti, De Riso, Lattarulo, Viscido, Cioffi, Cucciniello, Oliva, Lippiello (10’pt Caggiano), D’Acierno, Rega, D’Andrea (17’st Ripoli).

A disp: Mazzone, Branca, Gaita, Gagliardo, Modano.  Allen: Criscitiello.

Arbitro: Pietro Ambrosino di Torre del Greco.

Assistenti: Ernesto Dell’Isola (Sapri) – Francesco Longobardi (Castellammare di Stabia).

Ammoniti: pt – De Riso (VA), Natino (SVP); st – D’Andrea (VA), Squitieri (SVP), Amita (SVP).

Note: giornata serena, erba naturale pessima, spettatori 200 circa.

 

GISPA

 

Precedente Sorrento, vetta solitaria con 3 punti di platino Successivo Furti d’auto: in 4 denunciati