Vico Equense, su treno della Circum momenti concitati

Un cittadino dell’Est Europa rifiuta di acquistare un biglietto ed è stato portato in caserma

 

Vico Equense – Ci sono stati dei momenti concitati su un treno della Circum poiché un cittadino dell’Europa rifiuta di acquistare un biglietto ed è stato portato nella caserma dei carabinieri della locale stazione. 

Tutto è accaduto quando l’uomo, nella mattinata del 22 febbraio che stava viaggiando sulla tratta Sorrento-Napoli, che era sprovvisto del titolo di viaggio, non ne ha voluto acquistarne uno quando è stato sottoposto a controllo da parte del personale dell’Eav.

Così i dipendenti dell’ente ferroviario, hanno chiesto al macchinista di fermarsi con il treno presso la stazione della cittadina costiera, per far scendere l’uomo, che si è opposto al loro invito e così è stato chiesto l’intervento dei carabinieri della locale stazione, comandati dal luogotenente Antonio Lezzi e coordinati dal capitano Marco La Rovere, che hanno preso in custodia l’uomo che è stato portato in caserma per l’identificazione e poi rilasciato.

Questo ha scombussolato i viaggiatori, tra pendolari e studenti che dovevano raggiungere chi il luogo di lavoro e chi gli istituti fuori dalla penisola, perché erano ansiosi di quando stava accadendo, con il tempo che passava. Ma meno male il tutto si è risolto dopo dieci minuti ed il convoglio è ripartito, accumulando circa venti minuti di ritardo.

 

GISPA

 

Precedente Si schianta contro un camion una donna militare Successivo Presentata la sedicesima edizione del Premio Sirena d'Oro