Sconfitta amara della Shedirpharma Sorrento

I costieri escono a mani vuote dalla trasferta in Umbria contro il San Giustino

Redazione – Sconfitta amara della Shedirpharma Sorrento.

I costieri escono a mani vuote dalla trasferta in Umbria contro il San Giustino, dopo aver vinto il primo parziale non riescono a contrastare i locali, anche a causa di qualche errore, che vincono con una certa facilità. Ora si giocheranno la salvezza in casa contro la QuantWare Napoli nell’ultimo turno di campionato.

Coach Esposito schiera la diagonale Bellucci-Szabo, al centro Garofolo e Pilotto, a lato Disabato e Gozzo e libero Prosperi Turri. Il collega Marco Bartolini gli oppone Biffi in regia, Cappelletti in posto 2, Quarta e Bragatto al centro, Wawrzynczyk e Skuodis alla banda e Marra libero.

L’inizio dei biancoverdi è alquanto buono: muro su Cappelletti e l’ace di Disabato firmano il break dei campani (8-6), ma replicano i locali, sempre a muro, Quarta su Garofolo e Skuodis su Szabo per il 12-10 in favore degli umbri, che ribaltano.

Dai nove metri i costieri hanno la meglio con Garofolo e Disabato che orientano l’ago della bilancia dalla loro parte. Entrambe le squadre sbagliano molto al servizio e San Giustino non brilla nemmeno in ricezione: il mani fuori trovato da Gozzo e l’attacco out di Cappelletti portano la Shedirpharma sul 22-19, poi un contrattacco di Disabato ed un diagonale out di Wawrzynczyk permettono alla ShedirPharma di vincere il parziale per 25-20.

San Giustino si ridesta ed è più ordinato in ricezione e con Skuodis piazza un buon colpo, ma la squadra di coach Esposito non dorme ed agguanta il pareggio sul 7-7 quando Cappelletti spara fuori bersaglio. Cappalletti colpisce, Szabo erra mandando fuori una parallela e Skuodis va a segno con il contrattacco del 13-9, poi primo ace di Cappelletti e una palla delicata che Wawrzynczyk mette a profitto.

Cappelletti si ripete dai nove metri per il 17-10 che consolida il vantaggio dei locali.

Costieri che cercano una reazione ma è flebile, Bragatto mette a segno due muri consecutivi che blindano il set, chiuso con un netto 25-14 sugli errori in battuta di Disabato e Pilotto.

Fuga iniziale nel terzo parziale dei locali ma un muro di Garofolo su Wawrzynczyk, che poi conclude male ed il muro a uno di Skuodis su Bellucci è out, portano Sorrento a recuperare fino a -1 (5-6). Il nuovo tentativo di fuga del San Giustino viene vanificato dal muro di Garofolo su Cappelletti e c’è la rimonta che porta sul 12 pari ed allora a spezzare l’equilibrio provvede Cappelletti, autore di ben quattro ace di fila che mandano San Giustino sul 17-13.

La ShedirPharma ha una discreta reazione ma stavolta porta solo due punti: 17-15.

Skuodis in battuta, un Wawrzynczyk implacabile a muro sul connazionale Szabo, l’ottimo Biffi appone altri due importanti sigilli in successione e Bragatto portano al risultato finale di 25-18.

Costieri che devono reagire per forza di cose per non portare a casa una sconfitta netta, così rimettono in moto i vari Szabo, Disabato e Gozzo, che trascinano la squadra fino al 10-8. Una veloce lunga ed imprecisa di Pilotto regala il pareggio (10-10) agli umbri, che si riportano avanti sul 14-13 grazie all’ace messo a segno da Skuodis; un errore di Cappelletti consegna ai campani l’ultima situazione di parità.

Lo stesso opposto è autore di un break decisivo: un’invasione di Disabato ed un attacco lungo di Szabo regalano a San Giustino il +4 (19-15) e nel momento che conta è Biffi a completare la serie degli ace con quello che vale il 21-17. Muro vincente su Cappelletti e Shedirpharma che riduce le distanze (19-21), ma la battuta sbagliata di Disabato ed il muro di Cappelletti su Gozzo, fanno respirare i locali. Un contrattacco di Cappelletti e il servizio lungo del nuovo entrato Gargiulo fanno scorrere i titoli di coda con il 25-20.

ERMGROUP SAN GIUSTINO – SHEDIRPHARMA SORRENTO 3-1 (20-25, 25-14, 25-18, 25-20)

ERMGROUP SAN GIUSTINO: Troiani, Marra (L1) ricez. 45%, Bragatto 8, Skuodis 9, Biffi 4, Wawrzynczyk 16, Cappelletti 25, Quarta 7. Non entrati: Silvestrelli, Cozzolino, Ricci, Cioffi (L2), Stoppelli, Panizzi. All. Marco Bartolini e Mirko Monaldi.

SHEDIRPHARMA SORRENTO: Pontecorvo, Gargiulo, Pilotto 7, Disabato 14, Szabo 12, Prosperi Turri (L1) ricez. 42%, Bellucci 1, Garofolo 8, Gozzo 9, Carcagnì. Non entrati: Piedepalumbo, Denza (L2), Grimaldi, Imperatore. All. Nicola Esposito e Alfonso Manzi.

Arbitri: Fabio Sumeraro e Marco Pazzaglini di Roma.

SAN GIUSTINO: battute sbagliate 20, ace 11, muri 9, ricezione 64% (perfetta 31%), attacco 56%, errori 28.

SORRENTO: battute sbagliate 14, ace 3, muri 6, ricezione 50% (perfetta 22%), attacco 46%, errori 34.

Durata set: 24’, 27’, 31’ e 28’, per un totale di un’ora e 50’.

GiSpa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.