Gesù economista, i video ed il libro delle parabole

Tra i tanti insegnamenti dei Vangeli, c’è anche qualche lezione di economia

 

Immagine correlata

Tra i tanti insegnamenti che si possono ricavare dai Vangeli, c’è anche qualche lezione di economia.
Gli scritti di Matteo, Marco, Luca e Giovanni contengono episodi e parabole che, se opportunamente interpretati, possono avvicinare il lettore ai principi base della scienza economica, nel rispetto del messaggio evangelico di responsabilità e libertà.
Charles Gave li ha raccolti in Gesù economista: non un libro sulla religione, ma un saggio di economia che prende spunto da passi molto noti dei Vangeli.
Il volume si presta a un efficace impiego didattico, specie nelle scuole superiori, allo scopo di illustrare cosa siano la ricchezza, la proprietà privata, la giustizia sociale, il lavoro, il valore, il contratto, il debito, la moneta, la rendita, l’investimento, il rischio.
Gli esempi e gli argomenti di Gave possono essere usati per promuovere una discussione che, pur nella semplicità del linguaggio utilizzato, non tradisce la complessità dei temi.
Quattro delle parabole esaminate da Gave – “Il giovane ricco”, “I lavoratori della vigna”, “Il servo spietato” e “La parabola dei talenti” – sono oggetto delle animazioni di Giorgio Vallorani, commentate da Nicola Iannello e Serena Sileoni, che hanno interpretato gli argomenti di Gave.
Con la forza e l’energia del suo messaggio, Gesù ha saputo parlare in maniera molto rappresentativa di questioni economiche, riuscendo a piantare i semi di una riflessione che è tuttora attuale per comprendere la realtà produttiva e finanziaria dei nostri giorni.
Pubblicato da IBL Libri, Gesù economista di Charles Gave è disponibile per l’acquisto in libreria e sul sito della casa editrice (www.ibl-libri.it), mentre la versione digitale in eBook è presente sui principali store online: AmazonBook RepubliciTunes e Play Google.

 

Precedente Sorrento: disagi alla circolazione per corteo studentesco giovedì 8 marzo Successivo La terra dei golosi Sorrento, arriva Chocoland