Gli chef Cannavacciuolo ed Esposito alla ‘Festa a Vico 2018’

Festeggiato l’anniversario dei 50 anni della Pizza a Metro

 

Immagine correlata

Vico Equense – È iniziata ‘Festa a Vico 2018’ con la partecipazione degli chef Antonino Cannavacciuolo e Gennaro Esposito ed è stato anche festeggiato l’anniversario dei 50 anni della Pizza a Metro.

I protagonisti di questi giorni saranno 50 chef stellati provenienti quasi da tutta Italia che sono stati divisi in più squadre, hanno preparato piatti stellati per circa 400 persone che hanno acquistato il ticket da 150 euro. Poi a mezzanotte è partita la grande festa del mezzo secolo della Pizza a Metro, sono state spalancate le porte a tutti gli altri chef che hanno partecipato alla festa nelle strade cittadine: sono stati sfornati 50 metri di pizza con 50 tipi di condimento diverso.

Sono usciti dai forni tanti piatti anche tipici, come le tartare di maremmana ed i saltimbocca d’anatra. Le prime, spiega uno degli chef proveniente dalla provincia grossetana, sono fatte con parmigiano, aceto balsamico e zabaglione. Il loro procedimento è semplice, quello richiede più impegno è la preparazione dello zabaglione salato.

Mentre un altro chef che viene da Pesaro, aveva preparato un saltimbocca d’anatra alla Rossini  perché si celebrano i 150 anni dalla morte di Gioacchino Rossini.

Ma i fari, dopo la prima giornata con ‘Repubblica del cibo’ e ‘Professori all’Università’, sono stati puntati sulla seconda con la ‘Cena delle stelle’ a Pizza a Metro, ed infine l’ultima sarà il ‘Cammino di Seiano’, ed  evento dopo evento, i maghi dei fornelli si stanno producendo a mettere nei piatti le loro più svariate invenzioni da far gustare al pubblico. Il ricavato della manifestazione sarà interamente devoluto in beneficenza.

Precedente Roma, domani la conferenza stampa di presentazione del decennale del "Premio Biagio Agnes" Successivo Focus a Napoli sui vaccini e reazioni avverse successive