MSC Aries catturata dall’Iran, sulla questione anche gli Usa

Il sequestro è stato ribadito da una nota della Msc e nella questione sono intervenuti gli Stati Uniti affermando agli iraniani di rilasciare immediatamente la nave e il suo equipaggio internazionale

Foto tratta da gospanews.net

Redazione – La MSC Aries è stata catturata dalle autorità iraniane nel Golfo Persico.

Il sequestro è stato ribadito da una nota della Msc e nella questione sono intervenuti gli Stati Uniti affermando agli iraniani di rilasciare immediatamente la nave e il suo equipaggio internazionale.

A bordo della portacontainer che ci sono 25 membri di equipaggio, tutti filippini, stava viaggiando davanti alle coste degli Emirati Arabi Uniti quando è avvenuto l’abbordaggio da parte dei pasdaran iraniani ed è stata costretta a varare la prua verso le coste iraniane.

Dalla sede ginevrina della Msc è stato diramato un comunicato nel quale si sottolinea che “la MSC Aries…è stata abbordata dalle autorità iraniane tramite elicottero mentre attraversava lo stretto di Hormuz intorno alle 4,43 ora italiana”. Ed inoltre “stiamo lavorando a stretto contatto con le autorità competenti per garantire il benessere dell’equipaggio e il ritorno sicuro della nave”.

La nave portacontainer di proprietà di Gortal Shipping Inc, affiliata a Zodiac Maritime, e noleggiata da Msc, batte bandiera portoghese.

Intanto sulla questione sono intervenuti gli Stati Uniti che hanno chiesto di “rilasciare immediatamente la nave e il suo equipaggio internazionale”, perché sequestrare “una nave civile senza provocazione è una palese violazione del diritto internazionale e un atto di pirateria da parte del Corpo delle guardie della rivoluzione islamica”.