Ad Amalfi Rubò due auto, arrestato pregiudicato di Scafati

I Carabinieri hanno arrestato ed eseguito l’ordinanza del GIP di Salerno

 

La scorsa notte i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Amalfi, diretta dal capitano Roberto Martina, hanno tratto in arresto e dato esecuzione alla ordinanza di applicazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora emessa da GIP di Salerno, a carico di Massimo D’Auria, pregiudicato originario di Castellammare di Stabia domiciliato a Scafati, ritenuto responsabile di due furti d’auto in Costiera Amalfitana.

Le indagini dei Carabinieri sono state avviate fra ottobre e novembre del 2017, dopo il furto di due autovetture, una Fiat Punto ed una Citroen, avvenuto nottetempo ad Amalfi in località Tovere.

Attraverso un articolato sistema di analisi delle immagini di videosorveglianza e delle celle telefoniche, i Militari hanno raccolto gravi indizi nei confronti del D’Auria, che di concerto dell’Autorità Giudiziaria hanno convinto il GIP ad emettere la misura restrittiva. L’ordinanza è stata notificata direttamente a Scafati, dove il soggetto si trova attualmente sottoposto agli arresti domiciliari per altra causa.

 

Fonte ilvescovado.it

Precedente Per la riqualificazione di Via Roma Illustrato il progetto relativo allo studio di fattibilità Successivo Il Sorrento di misura agguanta lo spareggio promozione