Monte Faito, piante di marijuana: scoperte e distrutte

I carabinieri le scovano in una zona impervia durante delle perlustrazioni via terra ed aeree

 

 Vico Equense – I carabinieri hanno scoperto in una zona impervia del Monte Faito delle piante di marijuana durante delle perlustrazioni via terra ed aeree e le hanno distrutte.

Gli uomini dell’Arma della compagnia di Sorrento con l’ausilio dell’elicottero del 7° elinucleo di Pontecagnano, hanno individuato ben 11 coltivazioni di cannabis indica in cui erano piantate ben circa 2mila piante. Esse avevano un’altezza di tra il metro e cinquanta ed i due ed erano nel momento della loro fioritura, una fase in cui il contenuto di principio attivo della marijuana è più elevato.

Oltre alla piccola giungla formata da queste piante, i militari dell’Arma hanno rinvenuto dei materiali utili per la coltivazione e delle grosse cisterne che erano rifornite con pompe idrauliche che alimentavano il sistema di irrigazione composto da tubi di gomma e canalette che portavano l’acqua alla zona dove erano presenti le coltivazioni.

 

GISPA

 

Precedente Ultime repliche di ‘Un attimo prima’ al Napoli Teatro Festival Italia Successivo Le fioriere ritornano sul ponte