Veleni fiume Sarno, denunciate tre persone di un’autofficina meccanica

A Castellammare di Stabia in un’officina, senza alcun titolo abilitativo, l’attività si svolgeva su un piazzale privo di copertura e senza vasche di raccolta dei reflui industriali e gli oli esausti autovetture percolavano direttamente su suolo nudo

Redazione – Denunciate tre persone di un’autofficina meccanica per lo sversamento di veleni nel fiume Sarno.

Nell’ambito dei controlli sul fiume Sarno disposti dal Gruppo Cc forestale di Napoli, i militari hanno denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria, tre persone rispettivamente di 40 anni, di 70 anni e 75 anni.

Secondo le indagini espletate dagli investigatori i tre uomini, in qualità rispettivamente di committente dei lavori e proprietari, esercitavano un’attività di autofficina meccanica senza alcun titolo abilitativo.

Inoltre l’attività si svolgeva su un piazzale privo di copertura e senza vasche di raccolta dei reflui industriali, pertanto gli olii esausti delle autovetture percolavano direttamente su suolo nudo senza transitare nelle apposite vasche di prefiltraggio e diseoleazione.