Gli studenti dell’Erasmus sulle orme del Gran Tour, fanno tappa a Roma e Sorrento

Si conclude presso il Liceo Classico ‘Pilo Albertelli’ di Roma, diretto da Antonio Volpe, il progetto Erasmus+ dal titolo ‘Hello Teenager’ iniziato due anni fa

Si conclude presso il Liceo Classico ‘Pilo Albertelli’ di Roma, diretto da Antonio Volpe, il progetto Erasmus+ dal titolo ‘Hello Teenager’ iniziato due anni fa e che ha visto come protagonisti studenti ed insegnanti di diverse scuole partner che hanno lavorato e collaborato affrontando varie tematiche come i problemi relativi all’ambiente, lo sviluppo sostenibile, il benessere degli studenti, amicizia, arte e cultura. L’intero progetto si è svolto in lingua inglese.

Le scuole coinvolte, oltre al Liceo Albertelli di Roma, sono le scuole Oriveden yhteiskoulu e Oriveden lukio di Orivesi (Finlandia), la scuola Gimnazija i strukovna skola Juria Dobrile di Pazin (Croazia), la scuola Agrupamento de escolas de Alvaiazere di Alvaiazere (Portogallo) e la scuola Gymnasium Am Turmhof di Mechernich (Germania). Ci sono state quindi cinque mobilità di studenti ed insegnanti nel corso dei due anni di progetto che hanno avuto come obiettivo principale quello di migliorare la qualità della vita dei giovani studenti, un aumento della partecipazione e condivisione di esperienze comuni, lo sviluppo di una cultura scolastica più moderna e maggiormente rivolta all’Europa, lo sviluppo di competenze internazionali.

Ultima tappa del tour, dal 10 al 14 maggio, la città eterna Roma e la terra delle Sirene, Sorrento. Una settantina di studenti guidati dai loro docenti il 12 maggio sono stati accolti dal Sindaco Massimo Coppola. Dopo la visita al laboratorio di Tarsia del liceo artistico “F. GRANDI” con una lezione del prof Enrico D’Errico, pranzo sulla terrazza del Circolo dei forestieri e poi sosta dal maestro pasticciere Antonio Cafiero, che ha confezionato per il gruppo una megatorta con i colori del golfo di Sorrento e delle varie nazionalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.