Lina Sastri al Napoli Teatro Festival Italia

Con la prima di Pensieri all’improvviso – Cantata del prima e del dopo concerto spettacolo 

 ElenaBucci_repertorio_FotoMassimoAgus.jpg

Redazione – Al Napoli Teatro Festival Italia, diretto da Ruggero Cappuccio, mercoledì 4 luglio, debutta in prima nazionale Onde – ovvero errori di memoria, liberamente ispirato alle opere e alla vita di Virginia Woolf e Katherine Mansfield, drammaturgia, regia e interpretazione di Elena Bucci, con la partecipazione di Marco Sgrosso (Sala Assoli, ore 21). Ancora una “prima” eccellente con Pensieri all’improvviso – Cantata del prima e del dopo concerto spettacolo di e con Lina Sastri, e con Pino Perris (pianoforte), Maurizio Pica (chitarra), Filippo D’Allio (chitarra), Luigi Sigillo (contrabbasso), gli arrangiamenti sono di Maurizio Pica, l’ideazione scenica di Bruno Garofalo (Cortile d’Onore di Palazzo Reale, ore 21.30). Ci si trasferisce in regione per lo spettacolo Sirene e ninfe napolitane e talenti vulcanici della Fondazione Pietà de’ Turchini con il soprano Naomi Rivieccio, direttore Stefano Demicheli, ideazione artistica di Paologiovanni Maione (Cappella Palatina della Reggia di Caserta, ore 21.30). Replicano i due allestimenti dedicati al grande regista e drammaturgo svedese Ingmar Bergman, Scènes de la vie conjugale, diretto da Safy Nebbou, con Laetitia Casta e Raphaël Personnaz (Teatro Politeama, ore 19) e Scene da un matrimonio, per la regia di Andrej Konchalovskij, con Julia Vysotsaya e Federico Vanni (Teatro Mercadante, ore 21).  Ancora in scena anche Anfitrione di Teresa Lodovico, interpretato da Michele Cipriani, Irene Grasso, Demi Licata, Alessandro Lussiana, Michele Schiano di Cola, Giovanni Serratore (Teatro Trianon Viviani, ore 19), e Luca Zingaretti protagonista de Il Cantico dei Cantici e altre storie (Teatro Naturale di Pietrelcina, Benevento, ore 21.30). La serata si conclude con il Dopofestival che ospita il concerto di Voyago, guest Maurizio Capone (Giardino Romantico Palazzo Reale, ore 23).

Precedente ‘Teatri in Blu’, digiunando davanti al mare Successivo GP d’Austria Carlo Ametrano da i voti ai piloti