Nella serra coltivava cannabis, arrestato

Una florida piantagione di 15 piante, tutte in seguito estirpate

 

 Redazione – A Massa Lubrense nel suo fondo agricolo coltivava una florida piantagione di 15 piante di cannabis nella serra, tutte in seguito estirpate ed è stato arrestato.

Antonio Vespoli, 47 anni, quando ha visto gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Sorrento, coordinati dal vice questore Donatella Grassi, ha tentato di dileguarsi ma non l’ha fatta franca perché stato raggiunto ed è finito in manette.

È ritenuto responsabile del reato di coltivazione di marijuana, violazione dell’art.73 del D.P.R. 309/90, giacché quando sono stati eseguiti dei controlli nei fondi agricoli pertinenti a delle abitazioni, in via San Rocco, in una serra che era a pochi passi dalla sua abitazione, hanno rinvenuto queste 15 piante che già erano ben sviluppate, avevano un’altezza di 2 metri cadauna e per un peso lordo totale di 26 chili circa.

GISPA

Precedente Il derby della costiera amalfitana si decide in trenta secondi Successivo Forse dormiranno a Sorrento Mara Venier e Giugas Casella?