Sant’Agnello: incontro con Pino Imperatore, scrittore e maestro dell’umorismo partenopeo

Presentazione del libro “Allah, san Gennaro e i tre kamikaze”

Mercoledì 24 aprile sarà ospite a Sant’Agnello lo scrittore e maestro dell’umorismo partenopeo Pino Imperatore. In Sala Consiliare alle 20:00, dopo l’indirizzo di saluto del Sindaco Antonino Coppola e dell’Assessore al Turismo Marcello Aversa, si dialogherà con l’autore prendendo spunto dalla narrazione del libro “Allah, san Gennaro e i tre kamikaze”, romanzo che esplora la bizzarra e fantasiosa anima di Napoli attraverso le sue bellezze artistiche e culturali, improbabili incontri umani e momenti esilaranti, capaci di lasciare il segno nella memoria, ridefinire missioni e valori, fino a modificare e ridare senso al corso degli eventi.

Pino Imperatore è nato a Milano nel 1961 da genitori napoletani e vive in Campania dall’infanzia. È giornalista e autore di varie pubblicazioni comiche e umoristiche, fra cui: la Trilogia del Buonumore (Cento Autori, 2007); il saggio De vulgari cazzimma (Cento Autori, 2008); i romanzi Benvenuti in casa Esposito (2012, da cui è stata tratta una commedia teatrale di grande successo, scritta con Alessandro Siani e Paolo Caiazzo), Bentornati in casa Esposito (2013) e Questa scuola non è un albergo (2015), editi da Giunti; l’antologia Capita solo a Napoli (Mondadori, 2014, curata con Nando Mormone). A questi libri si aggiungono Allah, san Gennaro e i tre kamikaze (Mondadori, 2017), Aglio, olio e assassino (Dea Palneta, 2018) e Con tanto affetto ti ammazzerò (Dea Planeta, 2019). Coordina a Napoli le attività del Laboratorio di scrittura comica e umoristica Achille Campanile, da lui fondato nel 2001, ed è regista dello spettacolo teatrale Anime del Sud. Per le sue attività letterarie e culturali ha ottenuto molti riconoscimenti, fra cui il premio Massimo Troisi.