SAS Campania, salvate due persone sul monte Avvocata

Nella discesa avevano imboccato un sentiero sbagliato ritrovandosi in un vallone a ridosso dei monti del Demanio, una zona particolarmente impervia, e non sono riusciti ad orientarsi

Foto tratta dal diario di Facebook del Soccorso Alpino e Speleologico Campania – CNSAS

Redazione – Il Soccorso Alpino Speleologico della Campania ha salvato due persone sul monte Avvocata in costiera amalfitana.

Gli uomini del SAS sono stati allertati nella tarda serata del 30 marzo per due persone in difficoltà sul monte Avvocata. I due, originari della provincia di Napoli, erano partiti in mattinata alla volta del Santuario dell’Avvocata e durante la discesa hanno imboccato un sentiero sbagliato ritrovandosi in un vallone a ridosso dei monti del Demanio, una zona particolarmente impervia. Non riuscendo più ad orientarsi e col sopraggiungere del buio hanno saggiamente deciso di allertare i Carabinieri di Amalfi che hanno inoltrato l’allarme al Soccorso Alpino e Speleologico della Campania – CNSAS. Due squadre del CNSAS e una del SAGF (Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Sant’Angelo dei Lombardi) hanno raggiunto la zona partendo da Maiori e Badia di Cava rispettivamente. La squadra CNSAS partita da Maiori ha raggiunto per prima i ragazzi, accertandosi del buono stato dei due ed accompagnandoli al bivio verso Cava. Qui si sono ricongiunti con la squadra CNSAS e SAGF partita da Badia che li ha condotti fino alle loro auto a Cava de Tirreni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.